Archivi tag: frontpage

Tavolino guéridon in pietra lavica

Super semplice, essenziale ed iconico, il tavolino guéridon esprime in pieno la bellezza della nostra pietra lavica: anche attraverso il più piccolo complemento l’accostamento di pietra lavica pura e pietra lavica smaltata arreda con stile gli spazi di accoglienza in progetti retail e hospitality, le reception di studi e uffici, così come le zone living di casa.

Il tavolino da salotto Gueridon è parte del progetto di Charlotte Juillard dedicato alla pietra lavica, una materia prima naturale che la designer tratta in modo spettacolare, scegliendo linee geometriche essenziali per poter portare in primo piano i colori della pietra lavica smaltata e le texture della pietra lavica pura.
Così è con questo tavolino che è anche un omaggio del Guéridon francese: nella tradizione del guéridon del XVII secolo il tavolino è caratterizzato da colonne intricate e ricurve e dal top tondo; un complemento quindi spiccatamente ornato e decorativo.
Il guéridon in pietra lavica omaggia questa tradizione ribaltandone i canoni a favore dell’essenzialità di geometrie e colori: due semicolonne in pietra lavica grigia non trattata fanno da base portante, mentre il top rotondo è l’elemento che introduce la nota decorativa, grazie alla gamma di smalti ed effetti con cui la superficie lavica può essere colorata:

tavolino in pietra lavica con top smaltato rosa
tavolino in pietra lavica con top smaltato rosa

 

tavolino guéridon con top smaltato blu zaffire
tavolino guéridon con top smaltato blu sapphire

La pietra lavica pura e smaltata vengono accostate in un perfetto equilibrio che rende evidente il fascino e la versatilità decorativa della pietra vulcanica.
Questo tavolino, è un prodotto custom, disegnato e realizzato su misura, come tutte le applicazioni di Ranieri.
Il tavolino è infatti personalizzabile nelle finiture della lava grigia pura, che può essere sagomata ed utilizzata senza ulteriori trattamenti, nella sua caratteristica texture grigio chiaro, oppure sottoposta a finiture che possono modulare la texture grigia senza per questo nascondere i tratti grafici e cromatici della roccia vulcanica.
Il top poi può essere decorato attraverso la palette di smalti ed effetti in continua evoluzione.
Negli esempi qui proposti, abbiamo applicato uno smalto pale pink e un blu sapphire:

due semicolonne in pietra lavica grigia levigata fanno da base portante, mentre il top rotondo introduce la nota decorativa con lo smalto rosa
due semicolonne in pietra lavica grigia levigata fanno da base portante, mentre il top rotondo introduce la nota decorativa con lo smalto pale pink

 

guéridon con base in pietra lavica grigia non trattata e top smaltato con colore blu zaffico
guéridon con base in pietra lavica grigia non trattata e top smaltato con colore blu shapphire

Super semplice, essenziale ed iconico, il tavolino guéridon esprime in pieno la bellezza della nostra pietra lavica: anche attraverso il più piccolo complemento arricchisce il progetto di arredo con una cifra stilistica pura ed elegante.
Il tavolino guéridon in pietra lavica è pensato per arredare con stile spazi di accoglienza in progetti retail e hospitality, le reception di studi e uffici, così come le zone living di casa.

Divano letto in pietra lavica, design di Charlotte Juillard

Il daybed è il perfetto complemento d’arredo per introdurre l’eleganza minimalista della pietra vulcanica grigia. Pertanto, l’idea di un divano letto in pietra lavica massello ci ha entusiasmato fin dall’inizio nel collaborare con la designer francese Charlotte Juillard.

La nostra nuova creazione, un divano letto in pietra lavica massello, è un arredo su misura ideato dalla designer francese Charlotte Juillard.
Con le parole di Charlotte: << la volontà di valorizzare questo materiale poco conosciuto è stato il punto di partenza di questo progetto fatto di linee eleganti e sobrie>>.
Minimalista e sofisticato, versatile, glamour e funzionale (forse il più glamour tra i complementi d’arredo), il daybed è sicuramente un elemento intrigante in un progetto di design contemporaneo, che vanta solidi capisaldi e un’infinità di interpretazioni tematiche, con una serie di dettagli che rendono ogni pezzo unico.
Con la sua linea rigorosamente orizzontale e la sua adattabilità, sia come elemento centrale nello spazio abitativo che disposto ad angolo, la dormeuse è preziosa nella sua versatilità ed evoca l’opportunità di rilassarsi e concedersi una pausa d’ozio nella propria casa, da soli o con i propri ospiti.
Tutte queste caratteristiche rendono il ‘daybed’ il complemento perfetto per introdurre l’eleganza minimalista della pietra vulcanica grigia.
Pertanto, l’idea di un divano letto in pietra lavica massello ci ha reso entusiasti sin dall’inizio nel collaborare con Charlotte Juillard.
Il progetto di Charlotte Juillard associa la solida struttura in pietra lavica, estratta dalle cave del Vesuvio, e lavorata a mano dagli artigiani della pietra lavica di Ranieri, con l’eccellenza del velluto Rubelli scelto per le imbottiture, mentre la struttura a supporto è forgiata in acciaio con finitura nera lucida.
Concependo un oggetto caratterizzato dall’essenzialità delle linee, la Juillard intende esaltare la preziosità delle trame e dei colori: infatti, la qualità materica della pietra vulcanica è intensamente evocata associandola con sensibilità femminile alle trame e ai colori del tessuto.

il daybed è un prodotto in edizione limitata realizzato da Ranieri Lava Stone, design di Charlotte Juillard
il daybed è un prodotto in edizione limitata realizzato da Ranieri Lava Stone, design di Charlotte Juillard
pietra lavica di Ranieri, metallo nero lucido, velluto di Rubelli
pietra lavica di Ranieri, metallo nero lucido, velluto di Rubelli

Materiali e texture eterogenei sono parte integrante del design della pietra lavica:

La seduta in pietra lavica viene estratta da un blocco di roccia vulcanica grigia, poi levigata e impreziosita dal semplice intaglio che accoglierà il cuscino:

Questa elegante dormeuse rappresenta appieno la nostra idea di artigianato di lusso, design personalizzato, fatto a mano e Made in Italy, dove la conoscenza degli artigiani della pietra, tramandata da secoli sul nostro territorio, trova nuova luce ed espressione in un pezzo di design intensamente contemporaneo.

Progetto: Lavastone
Design: Charlotte Juillard
Materiali: pietra lavica / velluto Rubelli / acciaio inossidabile lucidato nero
Dimensioni (mm) : L 2400 X W 950 X H 580

 

La lava smaltata dona un tocco di eleganza inconsueta al mountain fine dining di Corviglia, St. Moritz

Progetto: White Marmot Restaurant & Bar
Corviglia, St. Moritz
Architetto: Atelier Zürich gmbh
Fotografo: Martin Guggisberg

L’Atelier Zürich ci ha incaricato per il progetto di un bancone bar in pietra lavica smaltata per il ristorante di nuova progettazione “White Marmot Restaurant & Bar”, l’esclusiva location in cui è possibile cenare e ammirare St. Moritz dalle piste da sci di Corviglia

Corviglia, la culla del turismo invernale,  è anche riconosciuta come meta culinaria, grazie al pioniere della gastronomia Hartly Mathis che per primo ha accolto gastronauti e vip di tutto il mondo affermando l’esperienza del mountain fine dining e costruito la sua Spa gastro-imperiale sulla stazione funicolare di Corviglia.
50 anni più tardi, il White Marmot Restaurant & Bar è la location esclusiva di nuova apertura dove sarà possibile cenare e ammirare St. Moritz dalle piste da sci di Corviglia.
Il ristorante, progettato magistralmente da Atelier Zürich, combina stile moderno, sport e cucina elegante per un piacevole mix gastronomico che incorpora tradizione e impulsi contemporanei.

L'edificio in cemento fu costruito nel 1967 e pochi anni dopo la facciata venne rivestita di grigio e più tardi in questo giallo acceso che ha un grande impatto
L’edificio in cemento fu costruito nel 1967 e pochi anni dopo la facciata venne rivestita di grigio e più tardi in questo giallo acceso che ha un grande impatto

L’obiettivo degli architetti è stato quello di soddisfare le aspettative dei turisti e della popolazione locale.
All’interno della sala ristorante, il bancone bar non poteva che essere l’elemento chiave; il grande bancone a forma di U al centro della stanza che avrebbe accolto i clienti al loro ingresso nel ristorante.

L'ispirazione iniziale per il bancone era l’idea dell’icebar e la pietra lavica smaltata si è rivelata la scelta perfetta per creare quel look ghiaccio per il White Marmot Restaurant & Bar
L’ispirazione iniziale per il bancone era l’idea dell’icebar e la pietra lavica smaltata si è rivelata la scelta perfetta per creare quel look ghiaccio per il White Marmot Restaurant & Bar

Il bancone bar in pietra lavica smaltata

Con le parole di Atelier Zürich … << La pietra lavica smaltata ci affascinava da tempo, ma è la prima volta che usiamo questo materiale in un nostro progetto. L’ispirazione iniziale per questo bancone era l’elemento ghiaccio, e la pietra lavica smaltata si è rivelata la scelta perfetta per creare quel peculiare ice look. Un altro grande vantaggio era la resistenza della pietra lavica, fondamentale in un luogo dove le persone entrano anche con gli scarponi da sci. La pietra lavica può inoltre essere utilizzata anche in forme sagomate in 3D, ad esempio i dettagli degli angoli. >>

L’idea ispiratrice di un icebar con l’installazione di una gigantesca marmotta in resina artificiale – la “marmotta bianca” – ha spinto gli architetti ad affidarci il progetto di un bancone in pietra lavica, fatto su misura e smaltato con un colore ad hoc.
Il bancone centrale a forma di U prevedeva la progettazione di 80 pezzi di pietra lavica progettati su misura, con un disegno, taglio, e smaltatura dedicato a ciascun singolo pezzo del bancone del bar.

Il progetto del bancone bar
Il progetto del bancone bar

La ricerca del colore ad hoc

Insieme ad Atelier Zürich, il nostro team di artigiani della pietra ha testato diversi smalti ed effetti, cercando il colore ad hoc perfetto: doveva essere riflettente e luminoso, glam e delicato, doveva evocare l’icebar e la sua mascotte oversize … e siamo arrivati proprio a questo smalto rosa pallido:

Il rosa pallido che è stato scelto per decorare il bancone bar

La scelta della smaltatura con effetto lucido, la lucentezza, la nota glam e delicata del colore rosa pallido, fanno del bancone del bar in pietra lavica smaltata la nota distintiva nella sala ristorante

La scelta della smaltatura con effetto lucido, la lucentezza, la nota glam e delicata del colore rosa pallido, fanno del bancone del bar in pietra lavica smaltata la nota distintiva nella sala ristorante
La scelta della smaltatura con effetto lucido, la lucentezza, la nota glam e delicata del colore rosa pallido, fanno del bancone del bar in pietra lavica smaltata la nota distintiva nella sala ristorante

Il progetto di un bancone bar di pietra lavica smaltata richiede la produzione di molti pezzi 3D

Il design di un bancone in pietra lavica smaltata è un prodotto personalizzato per eccellenza, che richiede un lavoro appropriato ui rivestimenti 3D, dedicati ai bordi e ai dettagli degli angoli.

Il progetto di un bancone in pietra lavica smaltata comporta la progettazione di molti pezzi 3D
Il progetto di un bancone in pietra lavica smaltata comporta la progettazione di molti pezzi 3D

I nostri artigiani sono esperti nel lavorare il singolo pezzo di pietra e la roccia lavica è ideale per essere forgiata in forme 3D in quanto garantisce le specifiche tecniche per la modellazione meccanica e manuale.
Va anche notato che il processo di smaltatura aumenta la durevolezza delle superfici, e questo è un elemento chiave per un bancone da bar in un luogo pubblico, ed è ancora di più per un ristorante di una stazione sciistica, dove i clienti indossano scarponi da sci.

La lavorazione dei pezzi 3D

I pezzi modellati e pronti per la smaltatura
I pezzi modellati e pronti per la smaltatura
dettaglio di tile 3D per il rivestimento superiore del bancone
dettaglio di tile 3D per il rivestimento superiore del bancone
3D shaping, rivestimenti ad hoc
3D shaping, rivestimenti ad hoc
i pezzi di pietra lavica 3D smaltata e pronta per l'applicazione sulle aree angolari
i pezzi di pietra lavica 3D smaltata e pronta per l’applicazione sulle aree angolari

L’installazione del bancone sulla stazione sciistica

Il progetto di questo bancone era una vera sfida perché composto da molti pezzi, che dovevamo trasportare in alta quota, a 2500 mt.
Inizialmente, abbiamo pianificato un trasporto su strada con camion, ma, a causa di una forte nevicata, abbiamo poi preferito un trasporto in quota con l’elicottero.
Condividiamo un breve video sul trasporto in elicottero del bancone del bar.
Abbiamo una visione accurata dei progetti più impegnativi garantendo tutte le fasi del progetto dalla progettazione all’installazione in loco, che può essere eseguita in ambienti di lavoro ardui, come nel caso che stiamo raccontando, dove il coordinamento tra il personale di terra e i piloti è stato un punto chiave, lavorando fianco a fianco con il team degli architetti.
L’installazione del bancone è stata eseguita perfettamente, compresi i collegamenti per l’elettricità, l’acqua e gli scarichi.

L’esperienza della pietra lavica per l’interior designer

Poiché è stata la prima volta che lo studio di design Atelier Zürich ha sperimentato la pietra lavica, abbiamo chiesto loro di condividere il loro feedback sul materiale e sulla sua lavorazione, e siamo lieti di condividere:
<< La pietra lavica smaltata ci affascinava da tempo, ma è la prima volta che usiamo questo materiale in un nostro progetto. L’ispirazione iniziale per questo bancone era l’elemento ghiaccio, e la pietra lavica smaltata si è rivelata la scelta perfetta per creare quel peculiare ice look. Un altro grande vantaggio era la resistenza della pietra lavica, fondamentale in un luogo dove le persone entrano anche con gli scarponi da sci. La pietra lavica può inoltre essere utilizzata anche in forme sagomate in 3D, ad esempio i dettagli degli angoli o lavabi. Ma il risultato finale ha convinto che la scelta della pietra lavica era quella giusta per creare esattamente l’aspetto che avevamo in mente. >>

La pietra lavica può essere forgiata in forme 3D, come i dettagli degli angoli
La pietra lavica può essere forgiata in forme 3D, come i dettagli degli angoli
Il design di questo bancone è stato una vera sfida, a partire dalla produzione di oltre 80 pezzi ad hoc, che dovevano essere trasportati in loco in elicottero
Il design di questo bancone è stato una vera sfida, a partire dalla produzione di oltre 80 pezzi ad hoc, che dovevano essere trasportati in loco in elicottero
la resistenza della superficie lavica smaltata è un elemento chiave in un locale dove i clienti entrano con gli scarponi da sci
la resistenza della superficie lavica smaltata è un elemento chiave in un locale dove i clienti entrano con gli scarponi da sci
Il bancone nell'atmosfera serale
Il bancone nell’atmosfera serale
per aggiungere un po' di glamour, gli interni del ristorante prevedono elementi decorativi in pelliccia di pecora di diversi colori
per aggiungere un po’ di glamour, gli interni del ristorante prevedono elementi decorativi in pelliccia di pecora di diversi colori
la magnifica vista sulle montagne è incorniciata da frames gialli come nel progetto originale degli anni '60
la magnifica vista sulle montagne è incorniciata da frames gialli come nel progetto originale degli anni ’60

Rivestimenti in pietra lavica per il nuovo workspace 20 Old Bailey, nel cuore della City di Londra

Progetto: 20 Old Bailey
Location: Londra
Architetto: BuckleyGrayYeoman
Fotografo: Dirk Lindner

Ranieri Lava Stone ha collaborato alla ristrutturazione di 20 Old Bailey, un moderno spazio di lavoro progettato dallo studio di architettura pluripremiato BuckleyGrayYeoman, nel cuore vibrante e dinamico di Londra.
Le superfici in pietra lavica rivelano caratteristiche estetiche e di efficienza ideali per un concept di workspace contemporaneo.

Ranieri Lava Stone è stata incaricata di fornire i rivestimenti in pietra lavica per la ristrutturazione di 20 Old Bailey, edificio recentemente riconvertito come spazio per uffici altamente contemporaneo, progettato magistralmente dagli architetti della BuckleyGrayYeoman, dietro incarico di Blackstone, asset management company americana che ha scelto questo edificio come sede in UK per un valore di 300m di sterline.

La facciata di Twenty Old Bailey, di fronte alla Cattedrale di St. Paul, è stata ristrutturata con pietra, alluminio e trattamenti architettonici smaltati
La facciata di Twenty Old Bailey, di fronte alla Cattedrale di St. Paul, è stata ristrutturata con pietra, alluminio e trattamenti architettonici smaltati

Siamo stati lieti di collaborare con il nostro contractor locale, Chiltern Contracts, per questo progetto di ristrutturazione, e questa partnership ha rafforzato la nostra convinzione che la pietra lavica abbia un forte potenziale applicativo sul progetti di workspace design di alta gamma, sia per il mercato residenziale che commerciale.

Particolare dell'ingresso principale, dove sono state applicate piastrelle in pietra lavica XXL lungo scale e pavimentazioni
Particolare dell’ingresso principale, dove sono state applicate piastrelle in pietra lavica XXL lungo scale e pavimentazioni

Il progetto

L’edificio è interamente riprogettato, sia in facciata che negli ambienti interni: i lavori di ampliamento, la complessa sostituzione di servizi, finiture e arredi su sei piani.
Le nostre piastrelle XXL in pietra lavica, superfici naturali pure ed eleganti, in pietra vulcanica al 100%, sono la caratteristica nota grigia che attraversa i vasti ambienti interni per una superficie di 73000 mq.
Nella foto che segue, una vista impressionante del nuovo atrio vetrato che percorre l’intera altezza dell’edificio di 9 piani, dove si può apprezzare la pura bellezza della luce naturale e le pavimentazioni in pietra vulcanica grigia:

Il colpo d’occhio sulle pavimentazioni in pietra lavica che percorrono l’atrio lungo i 9 piani dell’edificio
Il colpo d’occhio sulle pavimentazioni in pietra lavica che percorrono l’atrio lungo i 9 piani dell’edificio

L’utilizzo delle maxi tiles in pietra lavica

Gli architetti di BuckleyGrayYeoman hanno selezionato le superfici in pietra lavica come rivestimento destinato ad uffici di Classe A

Gli architetti di BuckleyGrayYeoman hanno scelto le superfici in pietra lavica come rivestimento per pavimenti che risponde ai requisiti ed agli standard di efficienza necessari per un edificio commerciale di Classe A. Le nostre superfici in pietra naturale, accuratamente selezionate sul fronte di cava, attraverso test sui materiali e controllo di qualità, soddisfano i criteri di resistenza all’urto e allo scivolamento, in condizioni di asciutto e di bagnato.
Ranieri Lava Stone è in grado di fornire un certificato di questi requisiti fisico-tecnici della pietra, che confermano come la pietra lavica sia una pietra naturale estremamente efficiente sia per le pavimentazioni interne che per quelle esterne, sottoposte a intenso traffico.
Il progetto di riqualificazione di 20 Old Bailey ha introdotto una nuova via interna a livello strada che collega le strade parallele Old Bailey e Fleet Place: questo passaggio, al coperto, è rivestito con piastrelle in pietra lavica naturale.

Piastrelle di pietra lavica naturale grigia sono state applicate al nuovo atrio rettangolare che si estende sa piano terra collegando le strade Old Bailey e Fleet Place
Piastrelle di pietra lavica naturale grigia sono state applicate al nuovo atrio rettangolare che si estende sa piano terra collegando le strade Old Bailey e Fleet Place

La pietra lavica naturale: una risorsa vincente per un ambiente di lavoro ecologico e sano

Essere accolti in un contesto caratterizzato da rivestimenti naturali facilita il benessere nella fruizione degli spazi di lavoro: uffici, sale meeting e lounge.
Questo potenziale espresso dalla pietra naturale è parte della preziosità e della bellezza delle nostre superfici laviche stimoleranno e favoriranno nuove soluzioni di collaborazione, assicurando allo stesso tempo benessere e comfort.

Infatti, le superfici in pietra naturale grigia rivelano caratteristiche estetiche preziose per un concept di workspace innovativo e creativo.
La priorità strategica dello spazio di lavoro contemporaneo è quella di riunire i dipendenti e utilizzare appieno le sinergie, condividendo una cultura comune e lavorando insieme, in team.
L’ampio progetto di rimodellamento di 20 Old Bailey è stato completamente concepito per raggiungere questo obiettivo.
Il riposizionamento interno dello spazio ruota intorno all’atrio di 9 piani, dove il volume della luce naturale che entra nell’edificio e la morbidezza grigia delle piastrelle in pietra lavica disegnano e promuovono un ambiente lavorativo che stimola e favorisce il networking, assicurando allo stesso tempo benessere e comfort.

Il volume della luce naturale, la pura ed elegante morbidezza del grigio delle pavimentazioni in pietra naturale possono promuovere benessere e confort nell'ambiente di lavoro
Il volume della luce naturale, la pura ed elegante morbidezza del grigio delle pavimentazioni in pietra naturale possono promuovere benessere e confort nell’ambiente di lavoro

Essere produttivi, connessi, innovativi: il benessere è alla base del luogo di lavoro contemporaneo, ed essere accolti da materiali e contesti naturali facilita la concentrazione e il networking in spazi di lavoro condivisi e in ambienti collaborativi.
Queste caratteristiche estetiche e percettive sono parte della preziosità e della bellezza delle nostre superfici laviche.

La nostra partnership per la riapertura del leggendario Surf Club di Miami

Ranieri Lava Stone ha collaborato con Molteni, leader nell’arredamento di design italiano, nella riapertura del leggendario Surf Club di Miami: il Four Seasons Surfside, progetto di Richard Meier, gli interni disegnati da Joseph Dirand.

Ranieri Lava Stone ha collaborato con Molteni, leader nell’arredamento di design italiano, nella riapertura del leggendario Surf Club di Miami: il Four Seasons Surfside, progetto di Richard Meier, gli interni disegnati da Joseph Dirand.
Il Surf Club è un edificio storico, un punto di riferimento iconico sull’oceano all’estremità settentrionale di Miami Beach.
Inaugurato la notte di Capodanno del 1930 immediatamente segnò la storia come uno dei luoghi più amati dai pionieri della bella vita e dalle star di Hollywood.
Il Surf Club ha riaperto, dopo una ristrutturazione durata cinque anni, come Four Seasons Surfside.
L’architetto Richard Meier ha ridisegnato l’edificio a partire da cinque monumentali blocchi di vetro che si stagliano alla luce del sole: il Four Seasons Surfside ha riaperto come un complesso comprensivo di hotel, residenze e club privato.
Poiché la club house in pietra corallina era stata originariamente progettata da Russell Pancoast nello “stile mediterraneo” in voga all’epoca, gli interni, oggi riprogettati dall’architetto parigino Joseph Dirand, rievocano l’epoca d’oro degli anni venti richiamandola in chiave contemporanea, intensamente bella ed artistica.
Ranieri Lava Stone ha collaborato con Molteni, leader nell’arredamento di design italiano, per questo prestigioso progetto.
Siamo stati incaricati della realizzazione del nuovo champagne bar e dei tavoli in pietra lavica del ristorante, che accolgono i visitatori nel cuore del magnifico Surf Club.

Bancone bar in pietra lavica smaltata. Progetto site specific per Miami Four Seasons Surf Club
Bancone bar in pietra lavica smaltata. Progetto site specific per Miami Four Seasons Surf Club

C’è un ingegnoso gioco di trame nei materiali selezionati da Joseph Dirand e la pietra lavica smaltata con il suo craquelé è stata utilizzata sia per il maestoso bancone bar, sia per i tavoli del ristorante e altri elementi decorativi, come il supporto in pietra lavica delle lampade da tavolo.
Il rivestimento verticale del bancone bar è caratterizzato da doghe di pietra lavica scanalate e poi decorate con uno smalto verde; il design scanalato di questi rivestimenti 3D in pietra lavica crea un motivo ondulatorio e dona una profondità di colore nella parte più interna della doga, intensificando l’effetto rilievo e conferendo esclusività allo champagne bar.

Bancone bar: il dettaglio del rivestimento realizzato con doghe in pietra lavica realizzate su misura, scanalate e smaltate
Bancone bar: il dettaglio del rivestimento realizzato con doghe in pietra lavica realizzate su misura, scanalate e smaltate

Per il top del bancone sono state utilizzate lastre di pietra lavica di oltre 3 mt, scavate all’interno per renderle più leggere:

dettaglio del bancone bar, con il suo top in lava smaltata in colore bianco con effetto craquelé
dettaglio del bancone bar, con il suo top in lava smaltata in colore bianco con effetto craquelé

La stessa pietra lavica rivestita con uno smalto bianco glossy, con il suo caratteristico craquelé, è stata utilizzata per il top dei tavoli da ristorante e per i supporti delle lampade:

lava smaltata in bianco con classico craquelé
lava smaltata in bianco con classico craquelé
I tavoli con top in pietra lavica smaltata (produzione Ranieri Lava Stone, su disegno di Joseph Dirand)
I tavoli con top in pietra lavica smaltata (produzione Ranieri Lava Stone, su disegno di Joseph Dirand)

Ogni pezzo è unico e realizzato su misura, come per i supporti per le lampade:

supporti per le lampade in pietra lavica
supporti per le lampade in pietra lavica
Lampade in pietra lavica (produzione Ranieri Lava Stone, su disegno di Joseph Dirand)
Lampade in pietra lavica (produzione Ranieri Lava Stone, su disegno di Joseph Dirand)
veduta del ristorante Le Sireneuse
veduta del ristorante Le Sireneuse

Tutti i pezzi di pietra lavica sono pezzi di design realizzati ad hoc per questo progetto: ogni dettaglio dal processo di taglio alle finiture e la scelta degli smalti è stata fatta su misura, passo dopo passo, con il team di Joseph Dirand.
Ecco il tocco finale dell’installazione in loco:

Consideriamo questo progetto come una reference davvero significativa nel nostro portfolio, in quanto rappresenta in pieno la nostra missione: come fornitori e consulenti per la pietra lavica collaboriamo con architetti e designer durante le fasi creative dei loro progetti garantendo i massimi livelli di realizzazione, fino al raggiungimento del risultato migliore possibile.

top cucina in pietra lavica smaltata, cucina su misura

Il top in pietra lavica è il prodotto su misura per eccellenza: il cliente può personalizzare la forma, le dimensioni, i colori e gli effetti in relazione al proprio progetto.

COLORI ED EFFETTI DELLA SMALTATURA

Una volta tagliato il top può essere sottoposto alla ceramizzazione scegliendo dalla nostra gamma colore smalti ed effetti

gli smalti
gli smalti

RESISTENZA

La smaltatura oltre ad essere una risorsa preziosa per ottenere applicazioni su misura,  è un passaggio fondamentale per aumentare la resistenza del top.
Infatti, grazie alla natura refrattaria della pietra lavica, i nostri top possono sopportare le alte temperature dell’altoforno per essere smaltati e questo processo li renderà estremamente resistenti all’acqua, ai prodotti chimici e all’usura.

EXTRA SIZE

Un top in pietra lavica su misura può arrivare ad una lunghezza di 3 metri, che significa realizzare un’applicazione che renderà esclusivo il vostro progetto di cucina o di bagno.

FINITURE

Classicamente l’angolo di un top cucina o bagno può essere rifinito seguendo diversi profili; un piccolo dettaglio che comunque si inserisce nella personalizzazione del vostro progetto

classiche finiture relative agli angoli
classiche finiture relative agli angoli
top lavabo in pietra lavica smaltata blu
top lavabo con angolo “full bullnose”
top lavabo blu in pietra lavica ceramizzata
ceramizzazione di un top lavabo per bagno

La smaltatura bianca con effetto craquele è un classico senza tempo…

dettaglio sul classico effetto craquele
dettaglio sul classico effetto craquele
top cucina in pietra lavica smaltata su misura
cucina su misura in pietra lavica smaltata bianca
cucina su misura in pietra lavica smaltata
cucina su misura in pietra lavica

Le Superfici

 

La pietra lavica è una pietra naturale, organica, che viene mantenuta integra nelle sue caratteristiche dal processo di estrazione e finitura, e che proprio attraverso le finiture rivela diversi toni di grigio e di marrone, dando una gamma di “chiaroscuri” affascinanti per i progetti di design dedicati alla pietra naturale.

PIETRA LAVICA GRIGIA PURE GRAY

MATTE

pietra lavica naturale: finitura matte

GLOSSY

pietra lavica naturale: finitura glossy

ANTIQUE

pietra lavica naturale: finitura anticata

LIGHT PUMICE

pietra lavica naturale: finitura light pumice

DARK PUMICE

pietra lavica naturale: finitura dark pumice

BUSH HAMMERED

pietra lavica naturale: finitura bush hammered, ovvero bocciardata

ROCK FACE

pietra lavica naturale: finitura rockface, ovvero puntillo

PIETRA LAVICA PURE BROWN

DARK BROWN

pietra lavica naturale: finitura matte brown

BROWN

pietra lavica naturale: finitura brown

ANTIQUE BROWN

pietra lavica naturale: finitura anticata brown

Pietra lavica, naturale benessere per il bagno

Il progetto di un ambiente bagno interamente concepito in  pietra lavica sfrutta le caratteristiche strutturali, fisiche ed estetiche, che la pietra vulcanica trasmette ancora più intensamente in un ambiente dominato dalla percezione tattile e dalla presenza dell’acqua.

bagno in pietra naturale
la pietra lavica Grey e Brown

Volendo citare il designer Jeff Lamb, autore del progetto, si tratta di una collezione di pezzi unici, scultorei, concepiti in relazione a coloro che abiteranno gli spazi: La morbidezza delle texture interagiscono con la morbidezza del quotidiano”.

La pietra lavica grigia viene usata per i rivestimenti parete e sui pavimenti, dove l’uso alternato di pietra lavica grezza e matte crea una scacchiera di grigi molto morbida e accogliente.

la parete doccia alterna pietra grigia grezza e matte, con un gioco di rilievi nella posa
la parete doccia alterna pietra grigia grezza e matte, con un gioco di rilievi nella posa
vasca in pietra lavica brown
vasca in pietra lavica brown

lavabo_massello_pietra

I due lavabi e la vasca sono estratti e scolpiti da blocchi monolitici di pietra lavica, attraverso fasi di lavorazione meccaniche e intervento manuale di cesellatori,  e la morbidezza delle linee è resa più intensa dalla tonalità calda della lava naturale brown.

 honed-150x150Rivestimenti
 60x60cm 
 Collezione: Pietra lavica Grey
 Finiture: Grezza | Matte | Anticata
sinkLavabo massello realizzato da blocco monolitico di pietra lavica
Collezione: Brown
Finitura: HMatte
h. 980 cm,170 kg peso
Superficie d'appoggio 400x580mm
vascaVasca realizzata da blocco monolitico di pietra lavica
Collezione: Brown
Finitura: Matte
Capacità 700 lt, 740 kg.
Superficie d'appoggio 2100 x 900 mm